Raccolta Recanatesi

 

In collaborazione con la Regione Marche, MACULA ha avviato l’opera di catalogazione e digitalizzazione della raccolta Recanatesi al fine di favorirne la conoscenza, renderla fruibile al pubblico e valorizzarla, all’interno di un tessuto culturale marchigiano che vanta eventi di risonanza internazionale legati al mondo dello spettacolo, come il Rossini Opera Festival e la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro.

Ricercatore e collezionista – fin dall’età di 14 anni – di materiale fotografico e documentario relativo ai protagonisti delle arti sceniche e dello spettacolo (opera lirica, teatro, danza, cinema), Roberto Recanatesi possiede una collezione di circa 30.000 immagini fotografiche. La raccolta è il frutto di una vasta serie di scambi epistolari con gli artisti, che nel tempo si sono trasformati spesso in frequentazioni e rapporti di amicizia. Il patrimonio, pertanto, comprende la documentazione proveniente dalle donazioni e dai lasciti degli artisti stessi, dei loro amici o discendenti.

La fase più intensa di acquisizione del materiale va dal 1972 alla fine degli anni Novanta. La raccolta copre un arco cronologico che va dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri ed è relativa all’area europea e statunitense. La parte più consistente della collezione interessa gli anni Venti, Trenta, Quaranta e Cinquanta.

La raccolta è costituita da due nuclei principali:

1. Fotografie di artisti, autografe con dedica, relative a:

  • Opera lirica (cantanti, direttori d’orchestra, musicisti);
  • Cinema (attori, registi, sceneggiatori);
  • Teatro (attori, registi, scenografi);
  • Balletto (ballerini, coreografi).

2. Archivi di artisti  comprendenti in prevalenza: fotografie di scena, carteggi, contratti teatrali, spartiti e copioni autografi, materiale a stampa.

Tra i principali fondi ricordiamo quelli di Amedeo Chiantoni, Andreina Pagnani, Silvana Jachino,  Ruggero Ruggeri, Mario Rossi,  Achille Millo, Piero Carnabuci, Filippo Scelzo, Laura Carli, Maria Laurenti, Edoardo Toniolo, Duilio Baronti,  Alda Noni, Ferruccio e Adele Garavaglia, Margherita Carosio, Nella Maria Bonora, Cesare Bettarini.

 

 

webdesign: Marco Livi