IL RITRATTO POSSIBILE

Macula parteciperà alla IV edizione di Passaggi – il Festival della saggistica che si terrà a Fano dal 23 al 26 giugno – con Il ritratto possibile, un’installazione collettiva che prevede laboratori di camera oscura e foto-collage, aperti a tutti e gratuiti.

Sullo sfondo delle tensioni che stanno segnando l’attualità, Macula interpreta il tema del festival di quest’anno – “La felicità possibile” – come apertura all’altro. I partecipanti sono invitati a rappresentare in maniera creativa l’identità e la storia di una persona che non conoscono. Come? In una prima fase realizzano in camera oscura il proprio “facciogramma” (la sagoma stilizzata in b/n del proprio profilo ottenuta appoggiando il volto alla carta sensibile). Quindi procedono alla realizzazione di un foto-collage a partire dal “facciogramma” di uno sconosciuto (io e l’altro), di cui attraverso ritagli di giornale e parole si immagina liberamente una possibile identità. I foto-collage prodotti vengono fotografati per essere proiettati sulle pareti del cortile interno, quindi installati definitivamente in Piazza XX Settembre all’interno di un totem / mosaico, dove ognuno potrà ritrovare il proprio “facciogramma” così come è stato interpretato ‘dall’altro’. Un work in progress che si sviluppa attraverso la partecipazione di una comunità a un progetto collettivo (io e gli altri).

 

Programma completo Passaggi Festival


 

Il ritratto possibile

Fano, 23 – 26 giugno 2016
Palazzo de’ Pili, Via Ugolino de Pili 22, centro storico di Fano

Visualizza mappa

Orari: 18.30 – 22.30
Durata laboratorio: 30-45 minuti circa
Partecipazione gratuita


 

Organizzazione: Macula – Centro Internazionale di Cultura Fotografica

Progetto a cura di: Giancarla Ugoccioni, Luca Storoni e Marco Andreani

 


 

In collaborazione con:
Con il sostegno di:

 

 

[seperator type="simple"

webdesign: Marco Livi