MI-RACCONTO IN BIANCO E NERO 2018

MI-RACCONTO IN BIANCO E NERO_Laboratorio di fotografia, camera oscura e scrittura creativa

Le fotografie suscitano emozioni, evocano ricordi, permettono di presentarsi al mondo, di riconoscere e svelare parti di sé. La scrittura consente di dare voce ai pensieri e al proprio immaginario, di comunicare emozioni e stati d’animo, di esprimere la propria individualità. L’incontro tra i due linguaggi crea un ponte tra il non-verbale e il verbale e permette di collegare l’ immagine alle parole,  di formulare un pensiero nato dal proprio mondo interiore.

Un corso, dunque, dedicato a tutti coloro che desiderano raccontarsi attraverso l’affascinante e misterioso mondo della fotografia analogica in bianco e nero e della camera oscura. Ogni partecipante svilupperà un proprio progetto autobiografico di narrazione fotografica, a partire dalle tecniche base di ripresa a quelle di sviluppo e stampa delle proprie fotografie in camera oscura, per arrivare a creare un diario/book/box fotografico corredato di parole, pensieri e poesie attraverso la sperimentazione della scrittura creativa.

 

Programma

  • L’altro sguardo: saper vedere in bianco e nero.
  • Il linguaggio fotografico e le tecniche di rappresentazione: l’utilizzo dei filtri, lo studio delle luci e delle ombre, l’utilizzo di pellicole con diversi tipi di grana per l’espressione di forme e atmosfere particolari.
  • In camera oscura: sviluppo del negativo e stampa creativa delle immagini.
  • Tecniche di scrittura creativa: cercare la poesia nascosta con il metodo Caviardage di Tina Festa.
  • Composizione della bozza* del diario/book/box autobiografico attraverso l’assemblaggio di parole e fotografie.

 

 

Ore totali: 24 (5 incontri con uscite fotografiche)
Max partecipanti: 6
Periodo: 4 febbraio – 8 aprile; i 5 incontri si terranno sempre di domenica:e 18 febbraio, 4 e 18 marzo, 8 aprile ore 9.30 – 12.30 / 14.30 – 17.30 (gli incontri del 4 febbraio e dell’8 aprile si terranno solo la mattina)*
Prerequisiti: minima conoscenza delle tecniche di ripresa, disponibilità di una fotocamera analogica
Iscrizioni: entro l’1 febbraio
Costo: 170€ (comprensivi di tessera associativa, materiali di sviluppo e stampa e partecipazione al progetto Macula Lab-Experience)

* In vista della mostra Macula Lab-Experience (novembre 2018, Biblioteca San Giovanni), per coloro che avessero l’esigenza e il desiderio di stampare il proprio progetto fotografico completo in camera oscura sotto la supervisione del docente, sono previste eventuali sessioni aggiuntive intensive (7 ore / 70€ a partecipante, comprensivi di materiali di stampa), individuali o a coppie, che si terranno nelle domeniche di maggio (le date verranno concordate coi partecipanti)

 

Sede lezioni

Palazzo Ricci, Via M. Clementi, centro storico di Pesaro. I lavori realizzati durante il corso saranno oggetto di un evento espositivo finale.

Scarica la mappa

 

Docente

Giancarla Ugoccioni

Fotografa e arteterapeuta. Nel 1992 si laurea in Fotografia presso il Kent Institute of Art and Design di Rochester (Inghilterra). Si specializza nello studio antropologico e sociale del territorio seguendo seminari di approfondimento a Londra, Città del Messico, Milano e Genova. Dal 1998 tiene corsi e laboratori di fotografia in collaborazione con scuole, strutture penitenziarie, associazioni e amministrazioni locali. Ha realizzato importanti progetti didattici ed espositivi dedicati al mondo dell’infanzia (Bambini di strada, Città del Messico; Bambini con le ali. Luci e ombre nell’infanzia, Cuneo), al tema della memoria (Il canto dell’Appennino perdutoMani e mestieriI sentieri dell’acqua, Pesaro), all’archeologia industriale (L’ex cartiera Burgo, Corsico) e all’ambiente (Adottiamo il Parco Agricolo Sud, Milano). Si è specializzata in tecniche di fotografia terapeutica, scrittura creativa e autobiografica seguendo i corsi di Judy Weiser, Sabine Korth, Francesca Belgioioso e Ornella Holznecht (Studio Scriba, Milano). È tra i membri fondatori di NETFO (Network Italiano Fototerapia – Fotografia terapeutica – Fotografia sociale), formatrice certificata del Metodo Caviardage – Trovare la poesia nascosta di Tina Festa e curatrice di Foto-Insight, la  rassegna annuale dedicata alla fotografia intesa come strumento di benessere, consapevolezza e ricerca personale. Nel 2016 ha conseguito il diploma di Arteterapia presso Cittadella Formazione della Pro Civitate Christiana di Assisi.

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE – REGOLAMENTO

Il corso è rivolto unicamente ai soci (quota sociale compresa nella quota di iscrizione) e si attiva solo in caso di raggiungimento del numero minimo di iscritti. Per iscriversi al corso è necessario compilare il form on-line. In caso di superamento del numero massimo di iscritti ammessi, la precedenza verrà data a coloro che si sono iscritti per primi (farà fede la data di iscrizione) e che hanno versato la quota di iscrizione entro l’1 febbraio 2018.
Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

>> ISCRIVITI

 

Per informazioni: didattica@spaziomacula.it; tel. 340 7519839

webdesign: Marco Livi