RADICI DELL’ANIMA

RADICI DELL’ANIMA_Laboratorio di fotografia,  ri-scoperta e narrazione del sé

Ri-vedere, ri-valutare e ri-creare la propria storia di vita  attraverso l’osservazione delle nostre fotografie personali, la creazione di nuove immagini, l’utilizzo di tecniche di photo-collage e scrittura per comporre un foto-diario intimo che narra il nostro vissuto. Un percorso autobiografico rivolto a tutti coloro che intendono intraprendere un viaggio di esplorazione dentro e fuori di sé, intrecciando la moltitudine di storie personali , reinterpretandole  e rielaborandole  attraverso l’espressione del  proprio mondo interiore, filtrato dai ricordi, dalle emozioni e dagli stati d’animo che caratterizza  ogni individuo.

 

Programma

16 Febbraio ore 9,30 – 12,30
Nel qui e ora
Incontro introduttivo di conoscenza reciproca attraverso immagini e scrittura.

1 marzo ore 9,30 – 12,30 / 14,30 – 17,30
Fotografia intimista
– Viaggio attraverso il lavoro di alcuni autori.
– Introspezione  attraverso foto personali e scrittura autobiografica. Come scrive  Duccio Demetrio in Raccontarsi. L’autobiografia come cura di sé, “l’introspezione autobiografica sviluppa un senso di pienezza e di autonutrimento: avvertiamo che ci siamo autoalimentati non attraverso semplici rievocazioni ma mediante la trama interiore che abbiamo costruito e che ha dato luogo a immagini, forme, nuove storie”.

8 Marzo ore 9,30 – 12,30 / 14,30 – 17,30
Il photo-collage
– Viaggio attraverso il lavoro di alcuni autori.
– Costruzioni di photo-collage attingendo alle fotografie della propria sfera personale. Il photo-collage, attraverso frammenti di immagini scomposte e ricomposte, permette di mettere in scena la nostra fiaba interiore e di accedere così al nostro immaginario.

22 Marzo ore 9,30 – 12,30 / 14,30 – 17,30
Diario intimo
– Costruzione di un racconto visivo multiforme e immersivo, un diario intimo in cui sono le immagini e le parole a incarnare una storia viva ed evocativa o molteplici episodi di una biografia.

29 Marzo – ore 9,30 – 12,30
Ri-vedersi
Incontro conclusivo per rivedere e condividere il percorso svolto da ognuno.

 

Ore totali: 24 (5 incontri domenicali con uscite fotografiche)
Max partecipanti: 15
Periodo: 16 febbraio – 29 marzo; i 5 incontri si terranno sempre di domenica: 16 febbraio, 1, 8, 22 e 29 marzo ore 9.30 – 12.30 / 14.30 – 17.30 (gli incontri del 16 febbraio e del 29 marzo si terranno solo la mattina, ore 9.30 – 12.30)
Prerequisiti: minima conoscenza dell’utilizzo della macchina fotografica; disponibilità di una macchina fotografica analogica o digitale (anche tipo compatta, non reflex), in base alle proprie preferenze
Iscrizioni: entro il 12 febbraio
Costo: 120€* per chi si iscrive e versa la quota di iscrizione entro il 30 gennaio; 140€ per iscrizioni successive a tale data (comprensivi di tessera associativa e partecipazione al progetto espositivo Macula Lab-Experience)

 

Sede lezioni

Centro storico di Pesaro, sotterranei di Palazzo Gradari, via G. Rossini 26.
Vedi la mappa.

 

Docente

Giancarla Ugoccioni

Fotografa e arteterapeuta. Nel 1992 si laurea in Fotografia presso il Kent Institute of Art and Design di Rochester (Inghilterra). Si specializza nello studio antropologico e sociale del territorio seguendo seminari di approfondimento a Londra, Città del Messico, Milano e Genova. Dal 1998 tiene corsi e laboratori di fotografia in collaborazione con scuole, strutture penitenziarie, associazioni e amministrazioni locali. Ha realizzato importanti progetti didattici ed espositivi dedicati al mondo dell’infanzia (Bambini di strada, Città del Messico; Bambini con le ali. Luci e ombre nell’infanzia, Cuneo), al tema della memoria (Il canto dell’Appennino perdutoMani e mestieriI sentieri dell’acqua, Pesaro), all’archeologia industriale (L’ex cartiera Burgo, Corsico) e all’ambiente (Adottiamo il Parco Agricolo Sud, Milano). Si è specializzata in tecniche di fotografia terapeutica, scrittura creativa e autobiografica seguendo i corsi di Judy Weiser, Sabine Korth, Francesca Belgioioso e Ornella Holznecht (Studio Scriba, Milano). È tra i membri fondatori di NETFO (Network Italiano Fototerapia – Fotografia terapeutica – Fotografia sociale), formatrice certificata del Metodo Caviardage – Trovare la poesia nascosta di Tina Festa e curatrice di Foto-Insight, la  rassegna annuale dedicata alla fotografia intesa come strumento di benessere, consapevolezza e ricerca personale. Nel 2016 ha conseguito il diploma di Arteterapia presso Cittadella Formazione della Pro Civitate Christiana di Assisi.

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE – REGOLAMENTO

Il corso è rivolto unicamente ai soci (quota sociale compresa nella quota di iscrizione) e si attiva solo in caso di raggiungimento del numero minimo di iscritti. Per iscriversi al corso è necessario compilare il form on-line. In caso di superamento del numero massimo di iscritti ammessi, la precedenza verrà data a coloro che si sono iscritti per primi (farà fede la data di iscrizione) e che hanno versato la quota di iscrizione entro il 12 febbraio 2020 (entro il 30 gennaio per la quota scontata).
Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

>> ISCRIVITI

 

Per informazioni: didattica@spaziomacula.it; tel. 333 7871667

webdesign: Marco Livi